Tutto ciò di cui hai bisogno per avviare una startup

Avviare una startup è difficile. Chiunque l’abbia fatto può dirlo.

Ci sono così tante cose da pianificare e decisioni da prendere prima di iniziare il business stesso!

In questo post del blog, parleremo di tutto ciò che è necessario sapere quando si avvia la prima startup.

Dal trovare un’idea per la tua azienda, decidere quale tipo di struttura aziendale funzionerebbe meglio per te, e anche quanti soldi ci vorranno per iniziare.

Cos’è una startup?

Il termine startup è spesso usato per riferirsi a una nuova impresa commerciale.

I fondatori di queste imprese sono in genere giovani e ambiziosi, alla ricerca di un’opportunità nel sogno americano che potrebbero non aver trovato altrove.

Spesso si trovano imprenditori con risorse economiche limitate e pochi dipendenti (se ce ne sono) che lavorano duramente sulle loro startup da qualsiasi luogo a cui possono avere accesso, molto probabilmente da casa o dai bar della città.

Le caratteristiche fondamentali di una stratup

Innovazione: ovvero la comprensione della tecnologia e del mercato per innovare al fine di risolvere i problemi;

Temporaneità: fase di transizione che sta solo “testando” il suo modello di business sul campo a scopo di innovazione.

L’idea che sta dietro al fatto che sia temporaneo è così che possono sperimentare senza rischi così come replicare la propria azienda o servizio all’estero se lo desiderano 

Sperimentazione: testare temporaneamente nuove idee mentre si fornisce un feedback sia dai clienti/committenti che dagli investitori;

Replicabilità del modello di business: che permette loro di espandersi anche con risorse limitate a causa di innovazioni o invenzioni fatte da loro stessi in questo lasso di tempo (periodo temporaneo);

Scalabilità: crescere nel tempo quando vengono date opportunità perché si è capaci.

Alcuni consigli su come creare una stratup

Questo è l’ultimo articolo della nostra serie su come creare una startup di successo.

In questo sezione esploreremo 5 consigli che ogni fondatore dovrebbe conoscere prima di intraprendere il suo viaggio.

Dalla scelta della tua idea alla creazione di un piano d’azione efficace, puoi evitare di commettere errori comuni come l’esecuzione negligente o il non seguire i tuoi piani iniziali quando le cose si fanno difficili.

Non lasciare che tutte queste preziose intuizioni vadano sprecate! Leggete subito per essere preparati a ciò che vi aspetta!”

1. Pensa a te stesso e alle tue capacità

Aprire una startup richiede molto lavoro, anche se l’idea è davvero brillante.

Per questo motivo, la tua motivazione personale sarà il motore che ti spingerà attraverso quei momenti difficili e ti porterà al successo: non sottovalutarla!

Raccomandiamo sempre di prendersi un po’ di tempo per se stessi prima di imbarcarsi in un’impresa di questo tipo: fatevi queste domande sulle vostre capacità e disponibilità 

  • Quali sono le mie capacità?
  • Sono in grado di usarle in questa particolare impresa?
  • Se non lo sono, sono abbastanza disposto o capace di acquisirle tramite corsi/formazione ecc?
  • Quanto posso permettermi come investimento nella mia impresa?
  • Mi sento abbastanza pronto emotivamente e mentalmente per qualcosa come aprire un’altra start up – considerando che tutte le imprese non hanno successo…?

Aprire una start up può essere l’inizio della storia della tua vera vita.

Per chiunque cerchi di fare una valutazione onesta di se stesso, delle sue motivazioni e delle sue possibilità di successo negli affari, questa è la chiave.

2. Pensa onestamente al tuo progetto

Crea la tua sturtup cosigli per avviarne una di successo
Consigli su come avviare una startup di successo

Se la vostra idea soddisfa un bisogno del mercato con un nuovo prodotto, o innovandone uno esistente, siete già sulla strada giusta! Ripensarci con lungimiranza e strategia vi aiuterà a perfezionarla.

Per esempio chiediti: Quale tecnologia potrebbe portare cambiamenti nel mercato in futuro?

Come posso rendere felice il mio pubblico di riferimento?

Il modo di sviluppare il business trae vantaggio dal pensiero creativo; pensa a soluzioni innovative.

3. Dovresti provare la tua idea

La ricerca di mercato è una delle parti più integranti in qualsiasi nuova impresa commerciale.

Svolgere questo processo immediatamente ti permetterà di farti un’idea dei tuoi concorrenti, identificare il tuo pubblico di riferimento e i tuoi partner, determinare ciò che i potenziali clienti stanno cercando, il tutto prima di finalizzare un’idea o un piano.

Inoltre è importante confrontarsi con le esigenze dei potenziali clienti per non perdere tempo su qualcosa che potrebbe non funzionare mai!

Quindi assicuratevi di andare sul campo e di intervistare voi stessi queste persone, se possibile – il che può fornire preziose intuizioni di mercato!

4. Fai cose che rendono le persone felici e che aiutano la tua squadra

Connettersi con i potenziali clienti ti dà sempre una prospettiva costruttiva sulla tua idea di business, permettendoti di aggiustare in tempo se le ipotesi iniziali non corrispondono alla realtà.

L’aspetto altrettanto fondamentale della costruzione del team perfetto per qualsiasi startup è la scelta di collaboratori competenti senza dimenticare che questo dovrebbe essere fatto considerando anche gli aspetti umani.

Migliorare la collaborazione tra i dipendenti aiuterà a migliorare i processi creativi all’interno delle piccole startup dove le idee sono condivise e tutti collaborano così strettamente.

5.Crea un piano per il tuo business

Prima di aprire la tua startup dovrai redigere un documento che riassume tutte le informazioni commerciali necessarie per avviare il tuo business: il Business Plan.

Abbiamo scritto un articolo su come creare un Business Plan vincente, ti consiglio di leggere l’articolo.

Specialmente per una startup, questo piano è utile non solo per il lancio, ma anche come risorsa continua per capire quanto bene sta facendo e cosa aspettarsi dopo dai concorrenti o da altre forze esterne.

Altrettanto fondamentale sarà costruire il proprio team di dipendenti di talento che possano lavorare insieme su idee creative; senza dimenticare le relazioni al proprio interno (le persone) che è centrale quando si lavora così a stretto contatto con gli altri.

Sei pronto?

Il viaggio per iniziare un’attività è pieno di prove ed errori.

Speriamo che questi consigli ti siano stati utili nel tuo viaggio imprenditoriale, ma la cosa più importante da ricordare è che non c’è una risposta unica quando si tratta di successo.

Ciò che conta più di ogni altra cosa sono le tue abilità e i tuoi punti di forza unici; saranno ciò che ti separerà da tutti gli altri là fuori che cercano di fare la tua stessa cosa.

Se questo post del blog ti ha aiutato, faccelo sapere nei commenti qui sotto!

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.